sabato 4 marzo 2017


I CONVEGNI DI RADICALI BARI




RADICALI BARI - ASSEMBLEA ORDINARIA

 I CONVEGNI DI RADICALI BARI 

 

 

NELL'AULA MAGNA DELL'ATENEO "ALDO MORO" DI BARI SI E' SVOLTO IL CONVEGNO :

"LIBERI FINO ALLA FINE" CON MINA WELBY.

IL CONVEGNO E' STATO ORGANIZZATO DA "RADICALI BARI"- "ASS. LUCA COSCIONI"- U.A.A.R di Bari e 

ASS. UNIVERSITARIA LINK di Bari. 


 

giovedì 2 marzo 2017

RADICALI BARI 2016


RADICALI BARI  2016

UN'ANNO DI INIZIATIVE DEI RADICALI BARI RACCONTATO CON LE FOTO

 

RADICALI BARI -TESTAMENTO BIOLOGICO-EUTANASIA LEGALE






 IL CONSIGLIO COMUNALE DI BARI VOTA ALL'UNANIMITA' L'O.D.G., PRESENTATO DALL' ASS. RENATO LAFORGIA, CHE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA AD ISTITUIRE UN REGISTRO TESTAMENTO-BIOLOGICO PER LE DICHIARAZIONI ANTICIPATE RELATIVE AI TRATTAMENTI SANITARI.


RADICALI BARI -  L'APPELLO DI MARCO PANNELLA
PER IL DIRITTO UNIVERSALE ALLA CONOSCENZA  





 RADICALI BARI RACCOGLIE LE FIRME DI ADESIONE ALL'APPELLO CHE MARCO PANNELLA LANCIA PER AFFERMARE IL DIRITTO UNIVERSALE ALLA CONOSCENZA. LA SUA ULTIMA BATTAGLIA E IL... NOSTRO COMMOSSO REGALO.
 (NELLE FOTO IL PRESIDENTE DELLA REGIONE MICHELE EMILIANO E IL PRESIDENTE DEI RIFORMISTI CONSERVATORI AL CONSIGLIO IGNAZIO ZULLO, MENTRE FIRMANO L'APPELLO CON NICOLA MAGALETTI E MICHELE MACELLETTI)




 RADICALI BARI - LEGALIZZIAMO! LA CANNABIS
PARTE LA RACCOLTA FIRME.



 LA CAMPAGNA DI RACCOLTA FIRME DEI RADICALI BARI SULLA PROPOSTA DI LEGGE DI IIZIATIVA POPOLARE PER LEGALIZZARE LA CANNABIS, PARTE CON LA PRIMA FIRMA DI MARI CONCA CONSIGLIERE REGIONALE DEL M5S .



 RADICALI BARI- CONTRO LA PENA DI MORTE



 LEGALIZZIAMO!

 RADICALI BARI ORGANIZZA A BARI NUMEROSI TAVOLI DI RACCOLTA FIRME SULLA CANNABI.

NELLE FOTO IL CONSIGLIERE COMUNALE GIUSEPPE CARRIERI

FIRMA LA PROPIOSTA DI LEGGE POPOLARE SULLA CANNABIS

E SVOLGE LA FUNZIONE DI AUTENTICATORE DELLE FIRME.

venerdì 24 giugno 2016

RADICALI BARI PER "LEGALIZZIAMO.IT"

Bari 08/06/2016



Tavolo di raccolta firme organizzato da Radicali Bari

sulla legalizzazione della Cannabis.

La raccolta di firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare sulla "cannabis legale, svoltasi nella centralissima Via Sparano ( ancora con le palme...) ha ottenuto una sorpreendente ed entusiastica partecipazione di adesioni da parte dei tanti cittadini.
La raccolta è stata possibile grazie alla disponibilità del Consigliere comunale Giuseppe Carrieri,
che è stato presente al tavolo in qualità di autenticatore, come prevede la legge, e che sottoscritto  la stessa proposta di legge. Il nostro ringraziamento va a lui e ai tantissimi, giovani e non, che hanno firmato con convinzione una proposta di "civiltà".
E' stato bello e commovente ascoltare la gratitudine dei tanti, e di diversi orientamenti politici, per ciò che ha fatto e rappresentato per questo Paese...Marco Pannella! 

 ( Foto a cura della nostra Tesoriera - fotoreporter Rita Lamanna )
 

martedì 17 maggio 2016

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI  ALDO MORO

DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE


"LA PENA DI MORTE E LA SUA 

ABOLIZIONE NEL MONDO"

RELATORE 

ANTONIO STANGO  

( COORDINATORE VI° CONGRESSO MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE )

 

Antonio Stango, segretario del Comitato Italiano Helsinki per i diritti umani, membro della Lega Italiana dei diritti dell'Uomo (LIDU) e componente del Consiglio direttivo di "Nessuno tocchi Caino"è stato nominto coordinatore del VI° Congresso Mondiale contro la pena di morte . Durante il seguitissimo seminario, organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche, Antonio Stango ha  illustrato dettagliatamente i lavori e gli obiettivi del VI° Congresso che si terrà ad Oslo, in Norvegia, dal 21 al 23 giugno prossimi. Nella veste di prestigioso organizzatore dell'evento, dovuto riconoscimento al suo  trentennale impegno sui temi dei diritti umani, Stango ha evidenziato la rlevanza mondiale del prossimo appuntamento di Oslo. In primis, la folta partecipazione prevista di circa 1.500 persone da oltre 80 Paesi, tra i quali attivisti di 138 Ong e istituzioni aderenti alla Coalizione mondiale contro la pena di morte, ministri, avvocati, Premi Nobel, ex condannati a morte riconosciuti innocenti, artisti. Al congresso prenderà parte anche l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani e il segretario generale del Consiglio d'Europa. Recentemente altri cinque Stati hanno eliminato dai propri ordinamenti le esecuzioni capitali (Isole Fiji - Madagascar - Mongolia - Suriname e Congo Brazzeville). Nel mondo sono ormai 103 i Paesi abolizionisti per tutti i crimini, 6 che mantengono la pena capitale prevedendola per "reati eccezionali", quali quelli commessi in tempo di guerra, 6 che attuano una moratoria delle esecuzioni e 46 che si possono considerare "abolizionisti de facto", in quanto non eseguono condanne da almeno dieci anni. I Paesi che attualmente mantengono in vigore la pena capitale sono 36, tra questi Afghanistan, arabia, Egitto, Emirati Arabi, Bangladesh, Bielorussia, India, Pakistan... e perfino il Giappone. Desta ancora scalpore che tra questi vi siano ancora gli Stati Uniti. Anche se va ricordato che la pena di morte è prevista nei codici penali di 31 Stati dell'unione, e in molti di essi il suo utilizzzo stia diventando ormai sempre piu' raro. Questo grazie ad una coscienza civile resa più sensibile da un livello di informazione giornalistica più diffusa che ha contribuito a creare un  movimento di opinione che coinvolge sempre più cittadini americani. La Cina guida il triste primato mondiale di esecuzioni, mentre l'Iran in relazione alla popolazione la supera con ben tre impiccagioni al giorno! Questi dati riferiti da Stango, sono forniti dall'associazione "Ensemble contre la peine de mort", promotrice del congresso mondiale di Oslo insieme alla "World Coalition against the Dealth Penalty" alla quala partecipano le italiane "Nessuno tocchi Caino" e la Comunità di Sant'Egidio. L'obiettivo dichiarato del VI° Congresso è di "eliminare l'obbligatorietà della pena di morte"e trasformare i Paesi abolizionisti di fatto in abolizionisti di diritto, coinvolgendo la società civile nella lotta alla pena di morte, in vista della prossima assemblea generale delle Nazioni Unite.





BARI 17 MAGGIO 2016

FOTO REALIZZATE DA RITA LAMANNA


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mercoledì 11 maggio 2016

PARTE LA RACCOLTA FIRME SU "CANNABIS LEGALE"

DI RADICALI BARI

 

MARIO CONCA, CONSIGLIERE REGIONALE DEL MOVIMENTO 5 STELLE E' IL PRIMO FIRMATARIO.

BARI 10 MAGGIO 2016

PARTITA LA CAMPAGNA DI "RADICALI BARI" PER LA RACCOLTA FIRME SULLA CAMPAGNA DI "LEGALIZZIAMO!".
MARIO CONCA,  CONSIGLIERE ALLA REGIONE PUGLIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE, HA VOLUTO FIRMARE LA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE PER LA REGOLAMENTARE LA PRODUZIONE, IL CONSUMO E LA COMMERCIALIZZAZIONE DELLA CANNABIS E DEI SUOI DERIVATI.
IL PORTAVOCE DEI 5 STELLE MARIO CONCA, AL QUALE VA IL RINGRAZIAMENTO DI "RADICALI BARI", HA VOLUTO MANIFESTARE PUBBLICAMENTE   PROPRIO SOSTEGNO ALLA CAMPAGNA DI "LEGALIZZIAMO!", FIRMANDO LA PROPOSTA DI LEGGE POPOLARE POCO PRIMA DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE.

 ( Nelle foto: Mario Conca mentre firma la proposta di legge con il Segretario di Radicali Bari e la Tesoriera Rita Lamanna )



 

mercoledì 27 aprile 2016

" LEGALIZZIAMO!"

E' INIZIATA LA RACCOLTA FIRMEPER LA REGOLAMENTAZIONE LEGALE DELLA CANNABIS

 



IL 20 aprile ha preso il via la raccolta firme nazionale sulla proposta di legge di iniziativa popolare della campagna "Legalizziamo!" per la regolamentazione legale della produzione, consumo e commercio della cannabis e suoi derivati.
La proposta di legge popolare è stata promossa da Radicali Italiani e Associazione Luca Coscione, con la collaborazione e il sostegno di Coalizione Italiana per le Libertà Civili e Democratiche, Forum Droghe, Antigone, LaPiantiamo e decine di grow shop/canapai italiani.
L'associazione "Radicali Bari" sostiene e promuove la raccolta firme sul territorio metropolitano barese.
 E' già possibile poter firmare presso gli uffici del Comune di Bari di via Cairoli n. 2.
Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e il giovedì anche dalle 15.30 alle 17.00.